31.12.02







La mia ipofisi è sostenuta all’attivo dall’ingombro del ciobar in tazza.


Il Felino - Parte Seconda
Amici scrupolosi fanno notare che l’idillio spirituale e il cameratismo perfetto con il quadrupede nero di ormai 2 anni pone le sue radici nella castrazione.
Probabilmente sostengono che il suo sposare le mie abitudini ascetiche(= salire sul tetto) sia dovuto alla quantità di tempo libero che un essere vivente maschio concretizza di disporre in seguito all’amputazione delle palle.
Ritiro e ri-assegno il premio Lirismo2002



30.12.02
MrForest: Quali buoni propositi hai per il 2003, oltre l’attentato al papa?
Arkangel: vorrei sostituire il mio orologio biologico testato a Cracovia e cambiare codice di partita iva per poter scaricare le marlboro lights.
MrForest: io con il mio scarico anche le babbucce. Domani lavori?
Arkangel: si, sto lavorando per clienti extra per potermi permettere di regalarti le catene originali di houdini
MrForest: fatturale a me... sto vedendo il finale di shining. Ho paura.
Arkangel: anch’io. Ho appena tolto l’audio surrogandolo con un Allegro di Mozart.
Fingo di sublimare foneticamente il film per non ammettere la mia angoscia.
MrForest: Domani quando mi alzo sudato per incubi mi avvalgo della tua psicoanalisi.
Arkangel: Io invece per ristabilire la calma emotiva pre-dormiveglia devo insabbiare il tutto con un un paio di puntate di jackass.


Tendo a relazione procreativa con Edward Bunker.


La mia presenza estetica è stata radicalmente ottimizzata dall’atterraggio nella mia mansarda - anno 2000 - di un orfano felino. Recapitato da un Angelo già fruitore di numero eccessivo animali domestici, scaricato dalla madre del Cui supra perché potenzialmente degente, si presentava in tutti i suoi due etti e mezzo di pelo corvino in un nugolo di cotone urinato e fango.
Nonostante l’accentuata stempiatura, tradotta con dilettantismo in patologia, e la mancanza totale di trazione deambulatoria, dava scuola di eleganza per la mimica cumulativa.
Appena uscito dalla cassetta, aveva già vinto il premio Ceto 2000.
Niente di più coeso col mio tetto e le mie albe.
Risolti elevati dilemmi gastrointestinali dovuti a mancanza di capezzale materno, si adattava al mio orologio biologico e in cambio gli chiedevo solo dei graffi carismatici distribuiti in tutto il corpo.
Il migliore un anno fa, da labbro inferiore a mento, sfumatura fisionomica jessecusteriana. Otto e mezzo.
Ieri l’ultimo, profondità centimetrica, locazione coscia destra, good morning Vietnam.


29.12.02
Come favore natalizio Gli ho chiesto delle perdite di memoria specifica e mi è arrivato il solito pacchetto di marlboro lights sulle tegole.


28.12.02
match natalizi parentali. Conoscenti contro Clandestini: 1 a 2
Brother: dai presentami a quella con il perizoma fucsia..
Arkangel: ciao fucsia, ti presento un mio vecchio compagno di scuola, l’unico della classe che alle elementari è riuscito ad inghiottire uno per uno tutti i pezzetti di una sorpresa kinder smontabile e a vomitarla intera, integrata di adesivi.



Vincono il premio Lirismo 2002
Zii P. e T. di Como, contestualizzando il loro Primo Bacio durante il passaggio del rotolo di carta igienica davanti all’unico vespasiano del campeggio R.; lui entrante, lei uscente e recante il testimonial a due strati di assorbimento.



Ore 6.45 - travalicato il punto di non ritorno del mio sonno turistico, apro una sordida rivista femminile per punire i miei istinti di veglia.
Due premi nobel morali alla giornalista autrice dell’articolo “Come prepararsi ad affrontare le ore piccole del fatidico 31” sottotitolo “i trucchi per riuscire a sfuggire alla sonnolenza”
Il secondo è ovviamente per la parola “fatidico”

Ho letto ingordamente l’articolo mescendo valeriana e tachipirina (ambisco a una belligeranza civile contro i virus promotori del mio incipit di influenza) e tossendo gangli nervosi.



27.12.02



25.12.02
I miei auguri notturni alle menti direttive.
Attivata riproduzione casuale.
Attivata coltivazione amnesie.
And the xmas Awards & Greetings go to:

Theend [cosa stai facendo? Mouse-fitness?]
Montagner [Vai vai che arrivi tardi sul divano..]
Beti [Dì al mago Forest che mi fidanzo con medioman pur di far carriera]
Ferruccio [Oreste Lionello è un grande a doppiare Woody Allen. Spero che muoiano insieme.]
Marcel [Non rido alle barzellette degli aristocratici]
Wolverine [trademarks unbreakable]
Dany [Aspetta che tiro fuori dal frigo la mia fidanzata.]
Adriano [Io vado in bagno eh, controlla tu se il mio background mi segue.]
Mike [un giorno avrò anch'io un elicottero per andare al lavoro e quel giorno avrò un sito web aggiornato giornalmente]
Venacut [qualche sera fa ho scoperto che il mio idolo della vita è bam margera.]
Vane [Ormai non mi stupisco più. Ci si armano gli ormoni per gli stessi dettagli. Stesso sense of humor irriverente. Chocolat addicted. Se vuoi una mano a picchiare tua sorella (quella vera) per aver comprato Mani di fata, ti aiuto volentieri. Sei la mia terza gemella OGM?]
Fabio [Oddio domani mi sveglierò con il sudamerica nella testa.]
Arsenio [ma subitamente devo lasciar perdere le considerazioni sul mio look and feel perché l'altra, la non-viola, si alza per andare a chiudere la porta del bar che l'ultimo coglione che è uscito ha lasciato aperta, tanto lui ha le tendine a casa sua (diceva così mia nonna)]
La Pizia [Poi ho letto 26.900, qualcuno me lo aveva consigliato, qualcun'altro mi aveva detto di non leggerlo o sarei entrata in crisi. Non è servito arrivare alla fine infatti: a pagina 15 avevo già deciso di cambiare lavoro.]
Mike & Nino [Coincidenze? No amici, non amo nascondermi dietro le parole. Guardiamo in faccia la realtà: sono paranormale.L’ultima conferma l’ho avuta pochi minuti fa: sono riuscito a far bollire l’acqua in un pentolino solamente toccandolo.]
Rillo [Quindi ditemi una cosa tipo: ci vediamo a "un pranzo e due pianti" oppure "al millesimo battito meno un quarto di pianto".lo capirò.]
Maalox [C'è una congiura astrale in corso, ma ho un piano.]
Lieveansia [- Perché non scrivi più? - Perché sono felice. - Ma ti viene l'asma quando fai uno sforzo?- Sì. Infatti non vado mai in bagno senza Ventolin.]
Brodo primordiale [Una volta finito e cauterizzato il tutto, La lascerò andare via col frontalino che, una volta cosparso di peperoncino di Cajenna, avrò cura di piantarLe su per il culo. Potrà così strisciare fino a raggiungere i Suoi cari e, se l'emorragia non La stronca prima, decedere confortato dai Suoi affetti.]
Strenlink [Senza usare eufemismi; veri o presunti che siano stati i casi Clinton/Levinski (si scriveva così?) e Urbani /illustre sconosciuta (si scrive così?), una cosa pare chiara:la fellatio e il potere politico vanno poco d'accordo e ed è quasi sempre fonte di guai.]
Sherrylee [Ancor prima di entrare l’età media dei presenti ci ha fatto realizzare che dovevamo essere stati vittime di un errore di programmazione: tema della serata “festa all’oratorio della domenica pomeriggio”.]
Fotodivita [Fuori respira l’aria fredda con piacere, a fondo, pulisce i polmoni dall’overdose di fumi]
Mik [non voglio piu' sentire la parola alcool per almeno un mese.]
Uomonero [ ]



24.12.02
ore 9.00 mi arriva una multa dal comune di Barlassina, € 51, causa non esposizione del tagliando assicurativo. Vado a documentare dai vigili di averlo fatto apposta, poiché anti-estetico.
La multa mi viene drasticamente ribassata a € 19
Dimensione natalizia e ascendente bilancia creano inaspettati connubi provvidenziali.


23.12.02
fuggiamo
la notte del 24 - luogo protetto, aria di lockness
dovunque non ci siano campane e famiglie appagate
io porto il cd dei pearl
tu il sorbetto all’arancia

fuggiamo:1996-1997-1998-1999..




arkangel, barattando il proprio cesto aziendale con carichi di galatine che madri sagaci accumulano : allora panettonetremarie, malvasia, salmone, depressione, polistirolo sottolio, borsette cucite da extracomunitari, cappellini di aziende nu economy in bancarotta, zampone di maiale domestico.. c’è anche un po’ di roba Body Shop
arkangel’s mother: bodisciop? Ma mica ce l’hai già, piratato?


Oltre la cappa climatica prodotta da ceri aromatici, Marlboro Dostoevskij e digressioni gastronomiche, Mediaset noi ignari pianificava colossal.
Ore 4.30 antimeridiane, Use your Illusion I sorround, post-serata, baraccopoli umana in salotto.
Ribadisci che Coma-Track16 dura quanto Controcampo.
Un fotogramma di Picco del Diavolo schizzato a matita ci ridà i nostri 12 anni mentali e una collettiva inibizione motoria.
Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo in una fascia oraria insufficientemente ortodossa.
Per un attimo credi in un’evoluzione di palinsesto, rivaluti dei personaggi, vagheggi qualcuno che faccia testo spingersi oltre il Costanzo avvertendo l’Ignoranza del convoglio di telefilm francesi in scaletta, ma poi capisci.
Mediaset ha appena assunto un insonne ermeneuta.
La malattia del secolo si propaga.

***

I militari circondano in fuoristrada il Picco del Diavolo. Uno di loro, parla al telefono.
Arkangel: cazzo nel 78 (iwasborn) gli americani distribuivano progresso anche in materia telefonica cellulare.
Marcy: si, ma l’hardware era la jeep.



22.12.02
friend1: con il decoder vedo -senza abbonamento- quasi 800 canali.
friend2: non gloriarti.
arkangel: perché no? anch'io mi vanterei se potessi vedere Funari Channel


21.12.02
Apprezzo l’ostinazione di alcune persone che conoscono il mio orologio biologico da anni nel provare ancora a chiamare alle ore 8.30 del mattino


Di prassi disabilito la coerenza dopo la mezzanotte.
__________________________________________


Notturno ultimo grado
quando ti accorgi che non sei tu che guidi ma i gangli nervosi spinali .
quelli che prescrivono il respiro nel sonno .
tu stai soccorrendo le coronarie in prossimità di un track di un nastro pericoloso
che estrai e butti fuori dal finestrino
e lo vedi dallo specchietto . esule sulla striscia continua .
sta terminando qualcosa, a parte il 2002.


20.12.02
3.20 a.m.
La mia mente è Group Four* dal minuto 6.08 al minuto 6.22
Con la puntina che si inceppa incivilmente e torna all’inizio dei 14 secondi
fino a quando le dita emaciate di Morfeo si degneranno di posarla al 7.50.

(*Massive Attack, Mezzanine, track 10)



19.12.02
Ore 20 di stasera. si prospetta in esclusiva una mia integrazione nel sociale, e la rimozione incompleta - per quel lasso di tempo - della mia oggettività borderline.
Cenone aziendale, ovvero Corso per crearsi nemici illustri.
L’inedia prevista dall’insonnia cronica mi forza alla condizione di stomaco vuoto.
Il negroni pre-cena annullerà verticalmente la mia personalità, che verrà sostenuta nelle ore successive solo dal mio top immorale, nel quale riporrò tutto il mio carisma.


Ore 13.30 nell’apparecchio vidimatore della metropolitana timbro il biglietto da visita del signor F. Doni di Fastweb.
Durante il cambio da MM rossa a verde, un bouquet di studentesse sperimenta la fagocitosi tra il mio corpo e i sacchetti di Fiorucci, perdendo due a zero per il peso specifico del mio borsone nu economy, con capacità sfollante degna della forza d'ordine.
Deambulo verso il mio Riferimento Vitae del fumetto e quant’altro. Un uomo i cui unici difetti risiedono nelle tradizioni di famiglia, quali mitragliare maiali vivi in salotto con il massimo di 3 minuti di sofferenza. La sua infanzia passata a pulire il sangue con il RotowashGrandiSuperfici lo forgia grande ascoltatore, e lo stimola a iscriversi a lettere moderne.
Laurea che non otterrà mai per la sua predisposizione linguistica a comunicare per didascalie e sottotitoli. Non scrive nulla (se non sollecitato da valute e decorrenze) perché il bacino di utenza potrebbe accorgersi che è l’erede di king, e lui tiene al suo anonimato.
Pranziamo e consacra il suo folclore optando per il coniglio disossato. Eletto lemma del giorno. L’immaginario che stimola mi dispone a terminare in una insalatona standard: anch’io manifesto le mie usanze e la demografia del frigorifero domestico.
Mi confessa abbondanti eventi psicologici contemporanei, io gli rivelo la mia allergia al kiwi sulla mano destra.
Mi paga l’insalata, io lo schiavizzo come uomo accendi-sigarette.
Mi carica di fumetti esagerati, io ricompenso i suoi suggerimenti artistici con vile denaro.
Forse la sta pagando troppo, quella versione di Seneca che gli ho passato all’università.

(Altra Verità)
Paga per due durante il processo di chiusura borsone sfollante, e avendo solo un cinquanta intero non posso consegnare la quota.
Si presta ad accendermi la sigaretta solo sotto sollecitudine del proprietario del locale, cavaliere di struttura genetica.
Mi carica di fumetti esagerati, e nella circostanza di saldo finale io mi dimentico di pagare sia il surplus gastronomico che il surplus etico.
Domani meriti consulenza astrale continuativa 24on24.



Equilibrio è entrare in una videoconferenza d'ufficio con il nome di Darth Vader


18.12.02
Durante una sessione di singhiozzo deturpante ho trovato la cura in uno spezzone di Back To The Future
Lo choc conseguente alla visione di se stessi nel futuro dovrebbe placarlo


arkangel :Ma lo sai che se mi spezzi un altro cd, babbo natale scende a casa tua solo per rubare le lamette sensor Excell?
cugino di 6 anni: si, lo sappio.
(da entrambe le parti non si è pretesa comprensione)


17.12.02
Arkangel: Sto facendo le valigie, domani ISO9000
Mr.Forest: Cos’è iso9000? Un anticalcare?
Arkangel: Quasi. È un ispettore che controlla negli uffici se gli acari delle moquette sono ortogonali.


Oggi + domani l’ispettore iso9000 si aggirerà pomeridiano tra gli uffici.
Attività della mattina in ordine sparso:
-Dislocare il nido di lumache radioattive al piano inferiore
-Bruciare i miei appunti sull’Alimentazione dello Scibile
-Sfilare uno per uno tutti i componenti hardware del mio case
-Lasciare lo scheletro in vista, senza l’adesivo “fur-less”
-Staccare più spine possibili cercando di comporre con i cavi un frattale
-Controllare la validità del passaporto
-Prendere il primo aereo destinazione Dublino.


Disperso il cd dei REM, Up.
Ho paura di scandagliare qualche filippina per la mansarda perché potrebbe ritrovarmi le arance che madri affettuose hanno portato qui ai primi di novembre.


16.12.02
in vista della ricorrenza “sagra del ladro aristocratico” a Precotto, in cui l’anno scorso ci ho lasciato una macchina per donazione, ho deciso di spostarmi equipaggiata di adesivo “auto sotto sequestro”


Annoveriamo tra i danni dell’insonnia (2)
-Alla richiesta del codice bancomat digitare il pin del cellulare
-Chiedere al tabaccaio un pacchetto di marlboro andata e ritorno
-Scrivere sul preventivo 12 dicembre 2001
-Premere shift canc enter su file vitali a caso
-Tentare di convincere sexgoogle che non clikkerò mai GET FREE neanche in verdana 72 bold
...............................................................................


intravista una tua fotografia
ridevi

l’ho sradicata fuori dal muscolo cardiaco e l’ho riappoggiata sullo scaffale
ma non sopporto la vista del sangue
ho dovuto chiuderla in un cassetto
a chiave



14.12.02
Annoveriamo tra i danni dell’insonnia
-Mangiare mezzo pangrì e subire ore di nausea permanente
-Non riuscire a gestire le assonanze
-Rasentare l’umorismo del corriere dei piccoli
-In macchina voler mettere la seconda marcia DELLA RETRO
-Alla richiesta della tessera blockbuster esibire il libretto sanitario


13.12.02
Vince questo mese il Premio Deontologia Professionale:
Armin M. di Rothenburg, autore dell'annuncio "cercasi uomo da divorare davanti a cinepresa".
Ipotizzando la sua casella email affollata da intere nazioni di antropofagi, il nostro ha prediletto la sapidità della categoria “ingegneri”.
Dopo adeguati preliminari consenzienti in cui entrambi si sono aperti in ruoli attivi, l’Insaziabile ha concluso la prestazione occasionale, eludendo la possibilità di collaborazione coordinata e continuativa.
Interpreto l’articolo in modo romantico.
Probabilmente la vittima voleva sperimentare emotivamente l’essere fissato con desiderio.

Oggi non avevo chiesto così tanto al mondo, solo il riscaldamento nel bagno aziendale.



Scorro con le dita i cd e realizzo che almeno la metà è protetta da password emotiva.
E che la SIAE non mi offrirà mai un caffè al bar Tabacchi.
Ma prendo quel disco con quelle tracce con quel profumo di incenso e mi faccio violenza in modo gratutito.


ho ancora pochi minuti per frullare le dieci pillole di valeriana con la mela grattuggiata.


12.12.02
L’icona dell’oroscopo di oggi alla voce UMORE prospettava un nitido fiocco di neve, che è lo stadio peggiorativo di ‘nuvola con fulmine’ e di ‘pioggia’. E fino a qui io e la mia auto siamo pragmaticamente d’accordo.
Nubifragio alla voce SALUTE.
Il resto delle voci non sono state completate sul sito californiano per superstizione collettiva riguardo El Niño. La redazione si scusa.


11.12.02
se continuo a consumare questi quantitativi di nicotina, il prossimo anno la McLaren girerà con lo sponsor -Arkangel-



:::
Ma tu sei su un ciliegio, piena di ormoni della crescita e di ciocorì, bionica.
Ed è in quel momento che un incidente interrompe la tua pubertà.
Allora orizzonti consumati ti si stagliano davanti, sodoma e gomorra, la cacciata del paradiso.
Però hai solo quattordici anni e tutto quello che hai fatto per meritartelo, è dormire. E nell’eventualità di un percorso karmico ti accorgi che forse puoi aver dormito fino a quel febbraio criminale, risvegliandoti a primavera come le primule, quelle con anomalie fetali che vanno a cercare il sole di notte.
:::
E il colpo. La fucilata che in effetti ti ha fatto crescere un po’ stortignaccola regalandoti le occhiaie sempiterne degli esseri notturni.
:::
In quel modo passi cinque anni di ambientazione. E quando al tuo novecentesimo cioccolatino lindt ti consideri ormai integrata intestinalmente nel tuo nuovo status contrattuale col diavolo, ricevi la seconda fucilata.
:::



Mentre cercavo febbrilmente i due centesimi nei remoti del mio cappotto, la cassiera pettinava felice i biglietti da 500 euro nella cassettiera.
Rifiuto ideologicamente quel taglio. E’ come avere un rene nel portafoglio.


10.12.02
Toro: ritroverai una tua vecchia lastra medica e scoprirai di avere nello stomaco il pendolo di Foucault

.....................................................................



Chiudevo gli occhi, strizzando le palpebre in attesa della mia Piccola Morte.
Si sollevava dal silenzio la Turandot.
Che adesso risuona nel paradiso dei cecchini.


9.12.02
Il ricordo di quel meraviglioso dicembre 2001 si staglia nella mia mente, in tutta la drammaticità di quelle cinque ore neveplaning nel tratto viale monza-carimate.
All'arrivo mi hanno estratto dalla macchina. Non ho più mosso le ginocchia per tre ore.
Il tir in orizzontale che planava dolcemente da una discesa ghiacciata alimenta ancora i miei Onirici più illustri.
Oggi ore 9.00 avvistati sei fiocchi di neve sulla milano-lecco.
Mi tengono in ufficio grazie a psicofarmaci.


Tardo pomeriggio sono dai miei.
Ghirlande di pino sulla porta consegnano un accento americano alla casa, la densità di luci accese copre il fabbisogno medio annuo del Ghana.
Entro. Passaggi angoscianti di muschio, bambini e nastri adesivi.
Io, ovviamente, non sono pronta.
Meeting imprevisto con sorella vergine ascendente vergine, che si esprime come se formattasse un xls di elenchi-regali-destinatari-prezzi.
Infine, raccolte le lusinghe da chi non ha un futuro nella Catalogazione, insinua l’eterna domanda:
Ma tu. Hai già comprato I Regali.
(Ne risento l’eco con ansia crescente)
Rivedo i suoi occhi ammonitori in cerca di una risposta assennata.
“No, io non posso.
L’oroscopo mi vieta di fare acquisti per la prima metà del mese, imponendo di fondermi nella ressa natalizia del pre-vigilia e di esserne fagocitata.
Saranno i giorni più brutti della mia vita ma purtroppo non vengo meno alla correttezza contrattuale”
E poi cerca di spiegare a una vergine che se non rispetti i tuoi doveri astrali vengono a prenderti in casa incappucciati per portarti via, leggendo le tue dichiarazioni firmate al momento dell’accettazione natale dei pianeti.


7.12.02
Ventiquattro ore fa.
dove: mansarda
agile decisione di recuperare Transmetropolitan depositato sul penultimo ripiano in alto della mia libreria.
Punta di piedi, sforzo in estensione. (oscillazioni allarmanti in zona mensola)
All’estrazione del volumetto, tutta la capienza dello scaffale si riversa faziosa sul mio cranio.
Tra gli insorti, armi pesanti come Cages, direttamente in fronte.
Ematoma localizzato, graffi fisionomici che regalano un’espressione Vietnam style di cui vado ovviamente orgogliosa.
I miei beni emozionali si ammutinano contro il mio proverbiale disordine.
Un paio di cd rw sistemati come copri-mug mi suggeriscono che forse sto esagerando.


6.12.02
prosieguo
cliente: quindi il preventivo è pronto, quando posso vederlo, tra oggi e domani?
arkangel: si ho detto che è pronto ma è scritto a penna su carta, in wingdings.


sottovaluto per principio chi spontaneamente debutta una frase con il vocabolo 'cazzarola'
.......................................................................


-ma dai, sei così carica oggi.
-no, è tutta estetica.


In un magro articoletto di una rivista preoccupante sono venuta a conoscenza di una pillola che fa dimenticare.
I traumi.
Condizione sine qua non della veridicità del paragrafo risiede nel numero delle edizioni del Costanzo dedicate. Zero.
La percentuale di ingredienti contenuti nella pillola, ora nota solo ad Al Quaeda, è in via di formulazione.
In caso si sbagli la dose, è possibile la cancellazione di ricordi prima o dopo lo shock, o addirittura di tutti tranne dello shock.
(ipotizzo le avvertenze nel foglietto illustrativo).

Mi commuovo considerando le fonti di questo genere di articoli trasfigurati per l’occhio standard femminile, prese probabilmente da documentazione davvero scientifica e prolissa. Da un trattato interminabile, la redattrice ha non solo l’inconsueta abilità di sintesi di 14 righe + foto di seminudo lounge, ma ci propone un revival illuministico. Promossa.

Nel caso di una loro effettiva presenza sul mercato, con pericolo di cancellazione imprevista estendibile al massimo di un anno di vita, io rischierei.



5.12.02
Onirico
( 2ª fase REM - minuti antecedenti 8.30 )
Ho sognato un utero artificiale nascosto e attivo in un ufficio nel mio palazzo, dal quale usciva a treno una massa di persone clonate. Avevo la consapevolezza onirica che si trattasse dell'intera produzione mondiale del target definito "i delfini" dai libri di marketing più americani e dequalificanti.
La scena si sposta in un salotto italiano e sono circondata dal cast del Padrino.
E il mio neurone funzionante poteva fermarsi qui, per regalarmi soddisfazioni e profumo di aranceti siciliani.
Invece.
Il Consigliori mi carica di lanciafiamme e mi ordina di uccidere tutta la fetta di target. Sono indiscutibilmente felice.
Ma arriva lui, con bandana mimetica e carisma militare, prende l'arma e conduce da solo il massacro.
Con che diritto usurpi il ruolo di protagonista nel mie sogni?
Odio non avere autorità sulla produzione del mio ego esercitante.


All'attivo di oggi l'unica sicurezza nella mia vita è che il parcheggio custodito sotto l'ufficio chiude alle 21.


4.12.02
insonne1: non posso più fare a meno dei miei crampi al collo mattutini.
insonne2: e quelli associati alle vertigini mi dispiace non averli regolarmente.


Una giornata che si apre con l’ultimo delle tatu voluto dalla radiosveglia delle 8 e 30 non può che procedere in modo drammatico.
considerazione 1: mio cugino di due mesi in reparto ostetricia emette più fluidità melodica.
considerazione 2: comprare radiosveglia intollerante.
considerazione 3: cercare volontariamente la febbre sottoponendosi a due ore di capello bagnato nel mese di dicembre mi esclude in modo totale dal target del test “ti vuoi bene?” di Marie Claire.
considerazione 4: non chiamatemi più a riunioni commerciali spacciandole per creative perché sono dell’Associazione Teste Di Cavallo Air Mail.
considerazione 5: il nevischio* è il grande nemico della trazione posteriore.

*previsto a milano in serata (elaborazioni Flaming-Epson)



3.12.02
cliente :quindi il progetto grafico è pronto, quando posso vederlo, tra oggi e domani?
arkangel : ok ho detto che è pronto, ma è ancora allo stato gassoso.


Ore 0045 Mi batte il cuore nel dito indice.
Ore 0050 reperiti scarti di merendine mai mangiate razionalmente, sul tavolino vicino al divano.
Ore 0051 constatato appunto su foglietto vicino agli scarti con dicitura : “adotta il mio inconscio per un giorno”, mia calligrafia.
Ore 0056 navigo google, keyword: esorcista.
Spero che quando arriverà stanotte potrà darmi un collutorio valido per il calo di voce.


2.12.02
Nottata che necessita di cinema ignorante.
Coerentemente al mio richiamo biblico per de niro, ho stabilito contro il mio stesso raziocinio di vedere show-time.
Ho ritirato il dvd come se qualcuno mi stesse lanciando un sasso in faccia.
Durante il viaggio l’ho osservato costernata in tutta la sua inutilità americana.

Ci sono film che le videoteche dovrebbero distribuire insieme alla pillola blu e a quella rossa per fornire la possibilità di dimenticarsi tutto dopo.



 

 

 

: d a i l y
m o n t a g n e r . i tv e n a c u tt h e s e c r e tl i e v e a n s i av a n e s s as t r e n l i n k
p a l l o n e d a c h i l l eb l o bu o m o n e r op i z i aq u a e r os h e r r y l e e
   h o t e l a r s e n i o r i l l o t h e e n d

 

 

 

 

 

 

: s a c r e d
v i o l a t o rc a l v i nc o f f e e t h e g o d f a t h e rb r e t z e l
p u m ap i a n ob a t m a n 1 - 2t i m e b u r n sm c k e a n gi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

: a n d
e g o n s c o t l a n dk l i m te i r ee s c h e r
p e a r l p o r t i s h e a dm o r c h e e b aa l a n i s b a o l

 

 

 

 

 

 
: a r c h i v e

 

 

 

 

 

 

 
: m o r e