.

In alcune notti proibite, quelle che seguono il giorno feriale-lavorativo, quando il mondo √® in orizzontale perch√® ha la sveglia alle sette e tre quarti, la tua insonnia ti porta in qualche locale, e a grado alcolico moscovita. In queste notti verso l’ora fisiologica della depressione, ti capita di parlare con incredibili sconosciuti. Che la mattina dopo hai completamente dimenticato il nome ma ne hai un ricordo talmente splendido che ne percepisci l’ombra. E la chiami uomonero.